Se non avete mai gustato delle costine di manzo irlandese prima d’ora, state certi che vi siete persi qualcosa di fantastico! Le costine di manzo saranno così straordinariamente tenere che la carne si taglierà con la forchetta. Servitele accompagnandole con una morbida polenta al parmigiano, come suggerito in questa ricetta, oppure con un cremoso purè di patate.

 

Ingredienti per 4 persone

 

2 cucchiai da tavola di foglie di timo fresco, sminuzzato

4 cucchiai da tavola di olio di oliva

la scorza finemente grattugiata di 1 grossa arancia

4 spicchi di aglio grandi finemente tritati

2.5kg di costine di manzo irlandese

2 cipolle affettate

2 carote affettate

2 gambi di sedano affettati

1 bottiglia di vino rosso corposo

1.5 litri di brodo di manzo

1-2 cucchiai da tavola di melassa

 

PER LA GREMOLATA

2 spicchi di aglio tritati finemente

2 cucchiai da tavola di prezzemolo a foglia larga sminuzzato

la scorza di una 1 limone grattugiata finemente

sale marino e pepe nero macinato fresco

polenta al parmigiano come accompagnamento

 

Per preparare la marinatura, mettete l’olio di oliva, il timo, la scorza di arancia e l’aglio in una grande busta di plastica munita di chiusura a zip e aggiungete le costine. Sfregate la marinatura sulle costine. Riponete in frigorifero per almeno 4 ore; l’ideale sarebbe una notte intera. Prima di cuocerle, toglietele dal frigorifero e lasciatele riposare per una mezz’oretta a temperatura ambiente.

 

Preriscaldate il forno a 150°C. Riscaldate una pentola su fuoco alto. Togliete la marinata in eccesso dalle costine; salate, pepate e tenete in disparte la marinata rimasta. Mettete nella padella poche costine alla volta e cuocetele per 6-8 minuti per lato fino a quando risulteranno dorate (fino ad esaurimento).

 

Riscaldate l’olio in un’ampia casseruola con fondo pesante (sufficientemente capace da contenere le costine in un unico strato). Aggiungete le cipolle, le carote e il sedano unitamente alla marinatura messa in disparte e cuocete su fuoco molto vivace per 5 minuti. Versate il vino e portate ad ebollizione, cuocete per alcuni minuti raschiando il fondo della casseruola con un cucchiaio di legno per rimuovere eventuali sedimenti. Aggiungete il brodo, disponete le costine in un singolo strato e coprite con un coperchio. Trasferite la casseruola in forno e cuocete per 2-3 ore o fino a quando risulteranno completamente tenere, senza tuttavia sfaldarsi.

 

A cottura ultimata, trasferitele in un piatto con l’aiuto di una pinza e coprite con pellicola. Filtrate il liquido di cottura e mettetelo in una pentola, scartando le verdure e incorporando la melassa. Fate sobbollire su fuoco lento fino a quando il liquido si sarà ridotto della metà, eliminando eventuale grasso e residui che affiorano in superficie. Versate il liquido così ottenuto sulle costine.

 

Per preparare la gremolata, mischiate l’aglio, il prezzemolo e la scorza di limone in una piccola ciotola e tenete da parte fino al momento dell’utilizzo.

 

Con l’aiuto di un cucchiaio, mettete la polenta in ampi piatti tondi e disponetevi le costine; in seguito, sempre utilizzando un cucchiaio, versate il liquido di cottura e cospargetele con la gremolata.