La lenta cottura degli involtini conferirà alla carne una tenerezza ineguagliabile e un profumo straordinario. La scelta del prosciutto crudo di Parma, utilizzato per foderare la parte interna dell’involtino, è molto importante e darà un tocco di sapore in più al piatto.

 

Ingredienti per 4 persone

 

1 fetta spessa di pane bianco

1 piccola cipolla tritata finemente

1 piccola carota tritata finemente

1/2 gambo di sedano tritato finemente

1 cucchiaio da tavola di prezzemolo a foglia larga tritato fresco

50g di parmigiano grattugiato fresco

1 uovo sbattuto

1/2 cucchiaino da tè di foglie di timo fresco

4 fette di scamone o di fesa irlandese da 100g

4 fette di prosciutto di Parma

4 cucchiai da tavola di vino bianco

 

PER IL GRATIN DI PATATE SCHIACCIATE AL PARMIGIANO

450g di patate novelle tagliate a metà

50g di parmigiano grattugiato fresco

2-3 cucchiai da tavola di prezzemolo a foglia larga tritato fresco

4 cucchiai da tavola di olio di oliva

sale marino e pepe nero macinato fresco

 

Portate il forno a 170°C. Ammollate il pane in acqua per 1 minuto, strizzatelo e sminuzzatelo finemente. Versatelo in una ciotola unitamente alla cipolla, alla carota, al sedano, al prezzemolo, al parmigiano, all’uovo e al timo. Salate e pepate a piacere e mescolate gli ingredienti per amalgamarli bene.

 

Coprite le fette di fesa o scamone con pellicola e utilizzate un pestacarne per appiattirle fino ad ottenere uno spessore di 3 mm. Foderate ciascuna fetta con il prosciutto crudo di Parma, rifilandolo se necessario e cospargete il ripieno sulla parte superiore. Arrotolate ciascuna fetta dando la tipica forma dell’involtino e chiudetelo con uno stuzzicadenti.

 

Riscaldate una casseruola con fondo pesante munita di coperchio. Aggiungete l’olio e sigillate velocemente gli involtini su tutti i lati, fino a quando risulteranno leggermente dorati. Dovrete eventualmente ripetere questa operazione a più riprese se necessario, a seconda della grandezza del tegame utilizzato.

 

Sistemate tutti gli involtini nella casseruola e versate il vino; aggiungete 50 ml di acqua, coprite e lasciate cuocere in forno per 1 ora e mezzo o fino a quando gli involtini saranno completamente teneri, aggiungendo poca acqua se sembra che si asciughino eccessivamente.

 

Nel frattempo preriscaldate il forno a 200°C per preparare il gratin di patate. Cuocete le patate in una pentola con acqua salata in ebollizione per 15-20 minuti o fino a quando saranno tenere. Scolatele bene e rimettetele nella pentola; schiacciatele grossolanamente con l’aiuto di una forchetta. Versate il tutto in una teglia da forno. Mescolate il parmigiano con il prezzemolo e cospargete le patate con questo composto, irrorandole infine con olio di oliva. Mettete in forno sotto il grill per 8-10 minuti fino a quando si sarà formata una crosticina dorata.

 

Disponete gli involtini di manzo su piatti caldi con un paio di cucchiai dell’intingolo di cottura. Portate il gratin di patate al parmigiano direttamente in tavola, in modo che i vostri ospiti possano servirsi immediatamente.