Questo è il tipico ragù di carne che si prepara in Italia, vale a dire una salsa a base di carne cotta in umido a cui si aggiunge la salsa di pomodoro. Non deve essere confuso con il ragù alla bolognese che è in realtà una salsa di pomodoro arricchita con la carne trita. E’ un piatto perfetto per le fredde serate invernali e piacerà a tutta la famiglia.

 

Ingredienti per 4 persone

 

1 cipolla piccola tritata

1 gambo di sedano tritato

1 carota tritata

2 cucchiai da tavola di olio di oliva

50g di pancetta affumicata sminuzzata

550g di manzo irlandese (sottocoscio o taglio simile), ben rifinito e tagliato in piccole striscioline

85ml di vino rosso secco

1 bouquet garni (piccolo mazzetto di erbe aromatiche composto da un mazzolino di prezzemolo a foglia larga, 3 foglie di salvia, 1 rametto di timo fresco e 1 foglia di alloro, legati con spago)

2 confezioni di pelati interi ben scolati e schiacciati (potete utilizzare il succo per un’altra ricetta)

un pizzico di peperoncino secco frantumato (facoltativo)

150ml di brodo di manzo (preparato in casa oppure già pronto in cartone)

350g di pappardelle (pasta lunga)

2 cucchiai da tavola colmi di pecorino fresco grattugiato o parmigiano

sale marino e pepe nero macinato fresco

 

Mettete la cipolla, il sedano e la carota in un robot da cucina e azionatelo per circa 10 secondi fino a quando le verdure risulteranno finemente tritate. Riscaldate una padella antiaderente con fondo spesso e aggiungete l’olio di oliva. Aggiungete le verdure e la pancetta e saltatele su fiamma media per 1-2  minuti, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.

 

Alzate la fiamma, aggiungete la carne di manzo, mescolando fino a quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati e cuocete per alcuni minuti fino a quando la carne si sarà sigillata, continuando a mescolare. Versate il vino e lasciate sobbollire per 2-3 minuti fino a quando sarà evaporato. Aggiungete il bouquet garni, un cucchiaino da tè di sale e uno di pepe, la polpa di pomodoro e il peperoncino frantumato, se utilizzato, e cuocete per altri 2 minuti. Aggiungete del brodo, coprite e lasciate cuocere per 1 ora e mezzo su fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto. Aggiungete il brodo poco alla volta, fino a quando non sarà finito e la salsa risulterà ridotta e addensata. Salate e pepate a piacere.

 

Tuffate le pappardelle in un’ampia pentola con acqua salata in ebollizione e cuocete per 5-7 minuti fino a quando saranno cotte, ma ancora ‘al dente’. Scolate e raffreddate sotto acqua corrente fredda, poi aggiungete la salsa. Mescolate bene, rimuovete il bouquet garni e incorporate il pecorino o il parmigiano. Porzionate in piatti caldi e servite immediatamente.